Alga Wakame

Alga Wakame

Wakame - Undaria pinnatifida

Proprietà
La Wakame è utilizzata nella medicina orientale per disintossicare il sangue e per migliorare i disturbi digestivi. Inoltre, è nota per le sue proprietà anticancerogene e antigozzo. In più, si tratta di un’alga tipicamente antiage, energizzante per l’organismo e reidratante per pelle e capelli. Non a caso può trovarsi fra gli ingredienti di alcuni prodotti di bellezza.

L’alga proviene dal Giappone, dalla Cina e dalla Corea e cresce nelle grandi foreste di alghe brune, spesso coltivate con tecniche green ed ecosostenibili. In questo ambiente privo di pesticidi e fertilizzanti, le piante marine assorbono le sostanze dal mare: quando le tecniche di coltivazione sono biologiche e le acque non sono inquinate, si riduce la probabilità che le alghe assimilino anche i metalli pesanti contenuti nell’acqua.

Altre alghe affini con la Wakame sono l’Arame, la Kelp, la Kombu e la Hijiki: ognuna di esse ottiene il proprio colore dai carotenoidi, pigmenti antiossidanti che potenziano il sistema immunitario, combattendo le malattie. Questi vegetali marini, inoltre, producono la laminarina, un polisaccaride che può sedare le infiammazioni.

Benefici dell’alga Wakame
Sono diversi i benefici dell’alga Wakame sulla salute, eccone alcuni:

Antiossidanti: la Wakame contiene la fucoxantina, una sostanza chimica che aumenta il metabolismo, aiutando il corpo a perdere peso. È inoltre fonte di lignani, potenti antiossidanti utilizzati per combattere il tumore e la crescita delle cellule neoplastiche;

Cancro: l’alga ha un alto contenuto di iodio e selenio, due sostanze nutritive che possono abbassare il rischio di cancro al seno. Lo iodio, infatti, sembra innescare l’apoptosi – detto anche “suicidio cellulare” – delle cellule neoplastiche;

Proteine: è abbondante di amminoacidi essenziali, come l’alanina e la glicina. Inoltre contiene le laminine, delle glicoproteine dall’azione cardio-protettrice, funzionando contro la calcificazione delle arterie e la pressione alta.

Nutrienti: la Wakame è ricca di fibre, oltre che di calcio per rafforzare le ossa e di ferro per energizzare l’organismo. È inoltre ricca di magnesio, un minerale che aiuta la digestione e riduce il gonfiore post-prandiale. Contiene poi preziose vitamine – dalla A alla D, passando per la B12 – quindi è un ottimo integratore per i vegani. Acidi grassi: l’alga ha il più alto contenuto di acidi grassi Omega-3 rispetto a tutte le altre alghe. Contiene anche l’acido grasso EPA (acido eicosapentaenoico),noto per ridurre le infiammazioni del corpo e per aumentare le performance del cervello, oltre che per ridurre il rischio di depressione e malattie cardiache.

Utilizzate pure l’alga aggiungendola in polvere al vostro centrifugato, o sotto forma di alimento secco per guarnire l’insalata. È una semplice e sana aggiunta alla vostra lista settimanale della spesa: si cucina molto facilmente anche nelle zuppe, nei risotti e negli stufati.

Per le Diete Dimagranti
La spinta commerciale al consumo di alga Wakame deriva anche e soprattutto dalle presunte proprietà dimagranti, con stimolo sul dispendio energetico.

IODIO E SELENIO
La base fisiologica di tali caratteristiche va ricercata innanzitutto nell'ottimo contenuto di iodio e selenio, due minerali essenziali per la corretta funzionalità della tiroide, che con i suoi ormoni influenza direttamente il metabolismo corporeo.

FUCOXANTINA
In seconda analisi, come altre alghe Brune, l'alga wakame è una nota fonte di fucoxantina, un carotenoide che sembra attivare la proteina disaccopiante UCP1. Tale proteina - particolarmente espressa nel grasso bruno - promuove l'ossidazione dei grassi per generare calore, "bruciandoli" e impedendo che questi si depositino come riserva adiposa.
Tale effetto, ormai ben dimostrato sui topi da laboratorio, è in attesa di conferme cliniche nell'uomo: si ritiene comunque che la biodisponibilità e l'assorbimento della fucoxantina contenuta nell'alga wakame siano piuttosto modesti.

Per la Dieta Vegana
L'ottimo contenuto proteico e la buona qualità delle proteine, la rendono oggetto di una promozione pubblicitaria che la dipinge come il complemento ideale dell'alimentazione vegetariana nelle sue varie forme e di quella macrobiotica. Sostanzialmente, l'alga wakame può essere considerata un ricostituente, un utile ausilio per raggiungere i fabbisogni dei vari nutrienti in caso di insufficienze alimentari o aumentato fabbisogno. Carenze vitaminiche e minerali, debolezza, fragilità di unghie e capelli, stanchezza e ridotta concentrazione, sono le indicazioni classiche degli integratori a base di alga wakame